Trucchi e barbatrucchi

Non piangere più con la cipolla

Il rimedio definitivo per non lacrimare quando si taglia la cipolla consiste nel riporla in freezer per 10 minuti prima di procedere allo sminuzzamento. Rimedio imparato dal film "La versione di Barney" e testato apposta per voi!


Leggi tutti i barbatrucchi

Amici

Ricette di cucina

Ricette a quadretti Akkiappato da Akkiapparicette

ricette di cucina

Zimtsterne, o qualcosa di simile!

In: Dal mondo|Pasticceria|Ricette by , 17 Dic 2014 Invia questo post This page as PDFStampa questo post

zimtsterne

 

Ritorno a scrivere sul blog dopo quasi un mese e il caso vuole che pubblichi una ricetta che non è proprio riuscita come doveva… ma vi racconto la storia.

Le zimtsterne sono biscotti alla cannella ricoperti di glassa reale e sono tipici dell’Alsazia, dove si preparano nel periodo dell’Avvento. Il problema è che, come dice il nome stesso, dovrebbero essere a forma di stella ma io ho dovuto optare per una scelta diversa. Diciamo che ho avuto qualche problema con la glassa e quindi ho dovuto tagliare i biscotti col coltello invece che col classico stampino a punte!

La ricetta che ho utilizzato è quella del maitre patissier Christophe Felder e suppongo sia quella originale che prevede la glassatura dell’intero impasto prima della cottura. E qui c’è l’inghippo, secondo me! Le altre ricette che ho trovato in giro sul web, prevedono invece la glassatura dopo la cottura del biscotto, che quindi si riesce tranquillamente a tagliare a forma di stella come nella versione tradizionale.

Comunque, alla fine, penso che la cosa importante sia che il gusto dei biscotti sia buono e in questo non ho fallito!

Ecco la ricetta ma astenetevi se non amate la cannella perché bisogna usarne proprio tanta…

N. porzioni: 40

Tempo: 60+riposo min

Ingredienti

  • per i biscotti
  • 175 gr burro morbido
  • 25 gr cannella in polvere
  • 125 gr zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 50 gr farina di mandorle
  • 50 gr farina di nocciole
  • 250 gr farina
  • per la glassatura
  • 200 gr zucchero a velo
  • 30 gr albume (1 medio)
  • qualche goccia succo di limone

Istruzioni

  1. Preparare i biscotti.
  2. Nel mixer (con la foglia montata) lavorare il burro con la cannella e lo zucchero, quindi aggiungere l’uovo, la farina di mandorle e quella di nocciole e, infine, la farina setacciata.
  3. Mescolare a media velocità fino ad ottenere un composto omogeneo e formarvi una palla.
  4. Mettere la palla di impasto tra due fogli di carta forno spolverizzati con zucchero a velo e lavorarla col mattarello fino a stenderla ad uno spessore di 1 cm.
  5. Riporre in frigo per almeno 1 ora.
  6. Preparare la glassa reale.
  7. Mescolare, sempre nel mixer con la foglia montata, lo zucchero a velo con l’albume e 3/4 gocce di succo di limone.
  8. Lavorare fino ad ottenere una consistenza filante e lucida, non troppo liquida né troppo densa.
  9. Con l’aiuto di una spatola, glassare in maniera uniforme tutto il composto che avrà riposato in frigo e rimetterlo di nuovo al fresco per una notte.
  10. Il giorno dopo preriscaldare il forno a 180°.
  11. Tagliare l’impasto con uno stampino a forma di stella (se ci riuscite…) o più semplicemente ricavare con un coltello delle strisce larghe 3 cm e poi dividerle in modo da formare dei triangoli.
  12. Infornare per circa 12 minuti o finché la glassa non comincerà a scurirsi.
  13. Sfornare e lasciar raffreddare.
  14. Conservare in una scatola di latta.

 

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed per i commenti di questo post. TrackBack URL

Leave a comment




Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar