Trucchi e barbatrucchi

Non piangere più con la cipolla

Il rimedio definitivo per non lacrimare quando si taglia la cipolla consiste nel riporla in freezer per 10 minuti prima di procedere allo sminuzzamento. Rimedio imparato dal film "La versione di Barney" e testato apposta per voi!


Leggi tutti i barbatrucchi

Amici

Ricette di cucina

Ricette a quadretti Akkiappato da Akkiapparicette

ricette di cucina

Stomatico, biscotti della tradizione

In: Pasticceria|Ricette by , 11 Giu 2012 Invia questo post This page as PDFStampa questo post

biscotti calabresi

Lo stomatico è un dolce calabrese, diffuso in particolare in provincia di Reggio Calabria. Secondo Wikipedia il termine deriva da stomachico, cioè “buono allo stomaco”; per tradizione infatti questo dolce è servito a fine pasto assieme a dei vini dolci liquorosi per facilitare la digestione. Oltre a essere davvero molto buono, è anche leggero e non particolarmente grasso!

N. porzioni: 50 pezzi

Tempo: 45 min

Ingredienti

  • 1 kg farina
  • 450 gr zucchero
  • 300 gr mandorle tritate grossolanamente
  • 5 cucchiai olio
  • 1 uovo
  • 1 bs ammoniaca per dolci
  • 1 bicchiere acqua bollente
  • chiodi di garofano macinati e cannella

Istruzioni

  1. Prendere 120 gr di zucchero, metterlo in una padella e farlo sciogliere fino a quando avrà acquistato un colore marrone bruciato (mia nonna lo chiama color “mantello di monaco”); togliere dal fuoco, aggiungere 1 bicchiere di acqua bollente e mescolare.
  2. Intanto porre in un capace contenitore la farina, l’olio, lo zucchero rimasto, l’uovo, le spezie, lo zucchero bruciato, le mandorle e infine l’ammoniaca sciolta in un poco di acqua (è normale avvertire un odore pungente, anche quando lo stomatico sarà in forno: scomparirà non appena il dolce sarà cotto).
  3. Mescolare con cura, facendo attenzione che l’impasto rimanga morbido, eventualmente aggiungendo un po’ di acqua.
  4. Ungere una teglia grande e ricoprire con circa metà impasto, che deve essere basso perché gonfierà molto durante la cottura.
  5. Infornare a 180° per circa 20 minuti; quindi togliere dal forno e tagliare con un coltello affilato, ottenendo dei piccoli rombi o rettangoli.
  6. Rimettere ad asciugare in forno ventilato a 100° per una decina circa di minuti e procedere in maniera analoga con la seconda metà di impasto.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed per i commenti di questo post. TrackBack URL

Leave a comment




Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar