Trucchi e barbatrucchi

Conservare il lievito di birra

Per meglio conservare il lievito di birra nel frigorifero (spesso ammuffisce anche prima della data di scadenza) basta avvolgerlo nella pellicola.


Leggi tutti i barbatrucchi

Amici

Ricette di cucina

Ricette a quadretti Akkiappato da Akkiapparicette

ricette di cucina

Pugliesità: calzone con cipolla di Acquaviva

In: Piatti unici|Pugliesità by , 21 Gen 2011 Invia questo post This page as PDFStampa questo post

Copyright Mondo del Gusto - EAT
Pugliesità: calzone con cipolla di Acquaviva, 3.0 out of 5 based on 2 ratings

Copyright Mondo del Gusto - EAT

La cipolla rossa di Acquaviva è presidio Slow Food, l’ho appena scoperto. Rinomata per la sua dolcezza, è riconoscibile anche per la tipica forma appiattita e per il suo colore, tra il rosso carminio e il violaceo. Ma la cosa che conta davvero è quello che si fa con questa cipolla: il calzone! C’è addirittura una sagra dedicata a questa delizia che si tiene ad Acquaviva delle Fonti (Bari) a metà di Ottobre.

N. porzioni: 6

Tempo: 90 min

Ingredienti

  • Per la pasta all’olio:
  • 1/2 kg farina 00
  • 120 gr olio
  • 1/2 lievito di birra
  • un pizzico di sale
  • Per il ripieno:
  • 1 kg cipolla
  • olive
  • pomodorini
  • peperoncino
  • ricotta forte (se l’avete)
  • sale

Preparazione

  1. Per la pasta all’olio:
  2. Impastare tutti gli ingredienti con acqua tiepida, lavorando l’impasto per 10 minuti.
  3. Lasciar riposare per 15 minuti in luogo caldo.
  4. Stendere due sfoglie.
  5. Per il ripieno:
  6. Affettare le cipolle a rondelle e lasciare in acqua per un paio d’ore.
  7. In una casseruola soffriggere olio, cipolle, peperoncino e aggiungere il sale.
  8. Quando la cipolla è quasi cotta, aggiungere i pomodorini tagliati a pezzi e le olive.
  9. Lasciar raffreddare il ripieno.
  10. Adagiare una delle sfoglie in una teglia e stendere su di essa un velo di ricotta forte.
  11. Riempire col ripieno di cipolle e chiudere con l’altra sfoglia.
  12. Bucherellare con una forchetta la sfoglia superiore e infornare a 180° per 1/2 ora circa.

Varianti

Volendo possono essere aggiunti altri ingredienti, come le acciughe.

(3) commenti »

  1. Custom avatar

    Commento by Il pinguino a sonagli
    22 gennaio 2011

    1 chilo di cipolla?!? Marò, questa è una valle di lacrime.

  2. Default avatar

    Commento by Vitangelo Petruzzi
    23 febbraio 2012

    Devo fare domani e dopo te posso dire si stato buona, io sono de Polignano e adesso abito à São Paulo-Brasile, mia mamma, faceva do stesso modo , dopo ti rispondo,

    scuzzati, poi no so scrivere in italiano, io a venuto all Brasile, cuando aveva 2 anni de etá.

  3. Default avatar

    Commento by guia
    24 febbraio 2012

    Grazie mille, sono contenta che qualcuno legga ricette a quadretti anche oltre oceano!
    Fammi sapere come viene il calzone, anche se sono sicura che sarà buonissimo. I piatti della tradizione hanno sempre quel non so che che li rende più buoni, soprattutto per chi, come te, vive lontano dall’Italia!
    Guia

RSS feed per i commenti di questo post. TrackBack URL

Leave a comment




Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar