Trucchi e barbatrucchi

Sbucciare le uova sode con facilità

Le uova devono essere a temperatura ambiente perché non si rompano quando immerse nell'acqua. Fare bollire l'acqua e poi immergere le uova facendole bollire per 8 minuti. Lasciatele nell'acqua bollente per altri 2 minuti a fuoco spento quindi raffreddate sotto il rubinetto con acqua fredda e sbucciatele:  il guscio si toglierà con facilità e senza intaccare l'albume.


Leggi tutti i barbatrucchi

Amici

Ricette di cucina

Ricette a quadretti Akkiappato da Akkiapparicette

ricette di cucina

Pasticcini alle mandorle e pinoli

In: Pasticceria|Ricette by , 15 Gen 2015 Invia questo post This page as PDFStampa questo post

pasticcini mandorle e pinoli

Questi pasticcini sono una delle poche cose preparate durante le feste che sono riuscita a fotografare, se pur in velocità con lo smartphone.

Li ho cucinati per Capodanno, da accompagnare al brindisi di mezzanotte. Sono piuttosto veloci da realizzare e di sicura riuscita; la ricetta è di Jul’s kitchen quindi sono andata sul sicuro, certa che tutti avrebbero apprezzato!

N. porzioni: 20

Tempo: 30 min

Ingredienti

  • 160 gr farina di mandorle
  • 160 gr zucchero a velo
  • 1 uovo (tenere separati tuorlo e albume)
  • 1 cucchiaino miele
  • 100 gr pinoli

Istruzioni

  1. Lavorare la farina di mandorle con zucchero a velo, miele e albume fino ad ottenere un impasto sodo ed omogeneo.
  2. Avvolgere il composto nella pellicola e farlo riposare in frigo per almeno un paio d’ore.
  3. Prelevare l’impasto dal frigo e, con l’aiuto di un cucchiaino, formare delle palline grandi come una noce.
  4. Passare le palline di pasta di mandorle nel tuorlo sbattuto, quindi cospargerle con i pinoli, facendoli aderire bene.
  5. Disporre le palline in piccoli pirottini di carta, adagiarli sulla teglia da forno e cuocere in forno già caldo a 190° per 15 minuti circa (o finchè saranno leggermenti dorati in superficie).
  6. Lasciar raffreddare e servire, oppure conservare in una scatola di latta.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed per i commenti di questo post. TrackBack URL

Leave a comment




Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar