Trucchi e barbatrucchi

Rendere più digeribile l’aglio

Per rendere più digeribile l'aglio è sufficiente togliergli l'anima, ossia il germoglio verde che si trova all’interno. Dopo avere mangiato l'aglio, per ripulire l'alito occorre masticare una foglia di menta o di salvia o un chicco di caffè.


Leggi tutti i barbatrucchi

Amici

Ricette di cucina

Ricette a quadretti Akkiappato da Akkiapparicette

ricette di cucina

In questo periodo dell’anno il tempo non è mai abbastanza, tra acquisto dei regali, preparativi per la cena della vigilia ed il pranzo di Natale e aperitivi e cene con tutti gli amici per scambiarsi gli auguri…

Perciò ecco qui la ricetta per un dessert velocissimo da preparare ma che farà comunque la sua figura quando lo servirete in tavola! (Continua…)

L’8 dicembre, ormai da diversi anni, lo trascorro in compagnia degli amici più cari a casa di Giorgio che ci invita per un pranzo a base di pizzoccheri, essendo lui originario della Lombardia.

Per l’occasione mi piace preparare dei biscotti da regalare a tutti gli ospiti, confezionati in modo carino e magari anche un po’ natalizio, ma rigorosamente in versione take away da gustare una volta tornati a casa propria!

L’anno scorso avevo sperimentato questi cookies ai mirtilli rossi mentre stavolta ho copiato pari pari la ricetta pubblicata da Carolina sul suo blog che trovate qui.

Cercavo un biscotto un pochino “salutare”, per non appesantirsi ulteriormente dopo le fatiche dei pizzoccheri (il cui condimento prevede burro, patate e formaggi!), e mi incuriosiva l’uso dei fiocchi d’avena, resi più golosi dalle immancabili gocce di cioccolato.

D’altra parte, che cookies sarebbero senza il cioccolato??

Le bustine porta biscotto le ho comprate su Etsy da Anemone’s Shop, come sempre!

Sabato scorso ho partecipato (e in realtà anche contribuito attivamente all’organizzazione) ad una festina per festeggiare il tre-mesi-versario della piccola Caterina e, per l’occasione, ho deciso di prepare dei cupcakes molto girly con tanto di zuccherini rosa cuoriciosi!

Le ricette, sia quella dei vanilla cupcakes che quella del frosting al burro, le ho prese dal primo libro di California Bakery, uscito da un paio di mesi, che vi consiglio assolutamente come regalo di Natale per un’amica golosa o… per voi stessi!

E, se non conoscete California Bakery, dovete assolutamente farci un salto la prossima volta che andate a Milano!

Tra l’altro io mi sono appena iscritta ad uno dei cooking lab che ospitano nel loro locale in piazza S. Simpliciano, nel cuore di Brera (qui il programma dei corsi), e poi vi dirò cosa ne penso. (Continua…)

La ricetta di oggi arriva dalla nostra lettrice Paoletta ed è, come scrive lei stessa, un’idea nata dai profumi intensi e caldi che ci offre l’autunno, piatto unico e completo che si può preparare in anticipo.

N. porzioni: 8

Tempo: 60 min + cottura

Ingredienti

  • lasagne fresche
  • zucca a fettine cotta al vapore
  • cime di broccolo cotte al vapore
  • porcini freschi saltati in padella
  • formaggio casera tagliato a dadini
  • besciamella (qui la ricetta)
  • burro

Istruzioni

  1. Il procedimento è analogo a quello della pasta al forno, quindi si procede per strati: pasta, verdure e porcini in uguale quantità, abbondante dadolata di casera, fiocchetti di burro e besciamella.
  2. Infornare fino a cottura ultimata e lasciar riposare la pasta in forno per almeno 15 minuti prima di servirla: gli ingredienti non devono separarsi e la presentazione deve avere una forma compatta.

Varianti

In mancanza di porcini freschi, si possono usare quelli secchi (sicuramente di gusto più intenso quindi da dosare con moderazione per non alterare l’equilibrio dei sapori.

In alternativa al casera, possono essere utilizzati altri formaggi di montagna.

 

Credo si sia capito che io sono una golosa e che amo coccolarmi ogni settimana con un dolcetto diverso. Non vado pazza per torte particolarmente elaborate o troppo zuccherose; mi piacciono i dolci con pochi ingredienti, di stagione, e che profumano di casa, tepore e coccole.

Questi mini plumcake con pere e nocciole non li avevo mai provati ma sapevo già preparandoli che mi sarebbero piaciuti, quindi ecco la ricetta e via in cucina ad impastare per la colazione di domani! (Continua…)

 

Per quanto a me piaccia festeggiare più o meno qualsiasi cosa, Halloween proprio non rientra tra le mie festività preferite.

Non ho mai amato l’usanza di travestirsi (neppure per Carnevale) e non mi piacciono neanche tutte quelle caramelle e dolcetti stucchevoli che di solito si mangiano in questa occasione.

Ciò nonostante ho pensato che fosse carino prepare qualcosa da poter offrire nella notte delle streghe (o anche no…) ai bambini (o adulti!) che dovessero venire a suonare alla vostra porta.

Inizialmente volevo cucinare una torta a base di zucca, che è l’ortaggio perfetto in questa stagione, ma poi ho optato per le carote perchè la zucca la associo a piatti salati e proprio non riesco a mandarla giù in versione dolce… in fondo le carote sempre arancioni sono e non volevo rinunciare a questa scelta cromatica!

(Continua…)

Il World Bread Day è ormai passato ed io non ho partecipato… ma non importa, sarà per l’anno prossimo.

In fondo questo non è proprio un pane ma piuttosto un panbrioche ed in realtà l’ho preparato perchè volevo testare il nuovo arrivato in cucina… ebbene si, ora ho anche io il KitchenAid!

Non ho ancora ben capito come usarlo e mi avvicino a lui con un certo timore; dopo quello che è costato non posso mica romperlo!

Tornando alla ricetta, devo dire che non è male come primo esperimento ed è anche veloce da preparare se volete una ricetta last minute per la colazione del weekend. (Continua…)

Ogni tanto, quando arriva il freddo, mi piace curiosare nella mia dispensa e tirare fuori qualche barattolino dal sapore estivo… In genere, alla fine della bella stagione, preparo sempre il pesto (di cui ho già pubblicato la ricetta qui) e metto sott’olio i pomodorini secchi.

Quest’anno ho anche provato a fare le melanzane sott’olio ma il sapore non mi soddisfa del tutto (sanno troppo dell’aceto in cui le ho fatte bollire) quindi devo sperimentare la ricetta di nuovo, cambiando qualcosina, prima di pubblicarla.

Per il momento accontentatevi dei pomodori! (Continua…)

Ebbene si: è giunto il momento di fare il cambio di stagione, sia negli armadi che nelle ricette postate sul blog!

Già questi biscotti ripieni tendevano un po’ all’autunno ma ora passiamo direttamente al comfort food per le giornate grigie e piovose… e allora cosa meglio di una torta alle nocciole?? (Continua…)

Scopro oggi, leggendo qua e là sul web, che il melo cotogno selvatico è un albero molto diffuso sulle Murge della Puglia e sarà quindi per questo che, tra i prodotti tipici della regione, figura la cotognata. (Continua…)