Trucchi e barbatrucchi

Conservare il lievito di birra

Per meglio conservare il lievito di birra nel frigorifero (spesso ammuffisce anche prima della data di scadenza) basta avvolgerlo nella pellicola.


Leggi tutti i barbatrucchi

Amici

Ricette di cucina

Ricette a quadretti Akkiappato da Akkiapparicette

ricette di cucina

Ogni tanto qualche ricetta salata devo pur pubblicarla!

Oggi propongo questa salsa mediorientale a base di melanzane, che ho preparato qualche settimana fa in occasione di una cena tra amici ( la stessa in cui ho portato anche queste fantastiche carote speziate).

E’ una ricetta molto semplice e anche abbastanza veloce da preparare, se si toglie il tempo di cottura in forno delle melanzane.

Per accompagnare il babaganoush, ho preparato dei crackers alla paprika ma va benissimo anche la classica pita o una nostrana piadina tagliata a spicchi! (Continua…)

Questa ricetta ci è stata inviata dalla nostra lettrice Dany.

E’ semplice, veloce da preparare e gustosa, ottima per un aperitivo tra amici!

N. porzioni: 4

Tempo: 40 min

Ingredienti

  • 4 peperoni gialli grandi
  • capperi
  • pasta di acciughe
  • olio
  • prezzemolo
  • origano
  • pane casereccio

Istruzioni

  1. Lavare e tagliare i peperoni a listarelle.
  2. Nel mixer frullare due cucchiai di capperi, due cucchiai di pasta di acciughe, un pizzico di origano, un trito di prezzemolo fresco e due cucchiai d’olio extravergine.
  3. Disporre i peperoni tagliati in una teglia e versarvi sopra il composto preparato con il mixer.
  4. Mescolare bene e infornare per trenta minuti circa a 200 gradi, girando di tanto in tanto.
  5. Servire su fette di pane casereccio fresco o riscaldato in forno.

Ecco un dolcetto semplice di quelli che piacciono a me, dal sapore autunnale e al profumo di caffè!

Questi plumcake monoporzione li trovo perfetti per la prima colazione, ma anche per una merenda pomeridiana ad accompagnare uno dei primi tè della stagione.

La marcia in più, rispetto ad un plumcake tradizionale, è il composto di briciole (si potrebbe dire un crumble) che si trova sulla superficie del dolcetto e gli regala una nota croccante e stuzzicante! (Continua…)

 

Sembra il titolo di un film dell’orrore in cui un biscotto gigante ti rincorre per inzupparti in un bicchiere di latte… ma non lo è!

Ho visto per la prima volta questa torta su Instagram e ho poi scoperto essere una ricetta molto utilizzata in Francia per l’ora della merenda.

Si tratta di una specie di grande cookie realizzato con la dimensione di una vera torta, che ha la particolarità di avere la crosticina croccante e l’interno moelleux (cioè morbido) con le gocce di cioccolato appena fuse. (Continua…)

Dopo aver pubblicato tante ricette dolci (che ci posso fare se sono una golosa??), direi che è giunto il momento di variare un pochino!

Sabato scorso ho partecipato ad una cena a casa di amici con tema “ricette mediorientali” e, per l’occasione, ho voluto provare queste carote speziate con albicocche e mandorle.

In effetti anche in questo caso, pur trattandosi di un contorno, ho cucinato un piatto che ha un gusto più dolce che salato… sono inguaribile a quanto pare! (Continua…)

La nostra lettrice Paoletta, che ci aveva già inviato questa ricetta di lasagne vegetariane, oggi ci propone “un dolce di fine estate che sa già un po’ di autunno”!

N. porzioni: 8

Tempo: 100 min

Ingredienti

  • 280 gr farina bianca con lievito
  • 120 gr zucchero
  • 100 gr burro
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale
  • 5 cucchiai di farina di mandorle
  • 1 cucchiaio di cacao
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 busta di preparato per cioccolata fondente in tazza
  • 6/8 fichi

Istruzioni

  1. Disporre la farina bianca a fontana e aggiungervi quella di mandorle, il cacao, la cannella, le uova, lo zucchero, il sale e il burro morbido e lavorare il tutto.
  2. Formare una palla e lasciar riposare in frigorifero per mezz’ora.
  3. Accendere il forno a 180°.
  4. Lavare i fichi e tagliarli in quattro e preparare una tazza di cioccolata densa con latte intero.
  5. Riprendere l’impasto, dividerlo in due parti e stenderlo col mattarello sulla spianatoia.
  6. Imburrare ed infarinare uno stampo da crostata ed adagiarvi uno dei due dischi, quindi versarvi sopra la cioccolata ormai tiepida e aggiungere i fichi.
  7. Chiudere la torta con l’altro disco di pasta e sigillare i bordi.
  8. Infornare per circa 40 minuti.
  9. Servire la torta anche tiepida, spolverata con zucchero al velo.

Varianti

Se non vi piacciono i fichi, provate a sostituirli con lamponi freschi.

 

A quanto pare ultimamente sono in fissa con due cose: le cheesecake e i frutti di bosco  (qui, quiqui e ancora qui)!

Prima di quest’estate non avevo mai cucinato torte al formaggio e non avevo neanche mai utilizzato i frutti di bosco in cucina, se non sotto forma di confettura.

Beh, non so cosa mi sia preso quest’anno ma tutti gli esperimenti in cucina contemplano queste due cose … Prima o poi però uscirò dal trip, lo giuro.

La ricetta di oggi l’ho presa dal bellissimo blog Timo e basilico e l’ho rifatta pari pari, salvo che per l’uso di un tè diverso (non avevo l’earl grey e ne ho usato uno alla vaniglia e caramello..) e la scelta di farne delle monoporzioni che trovo più pratiche, oltre al fatto che cuociono più velocemente!

(Continua…)

Sono sparita per unpo’ ma eccomi qui di ritorno!

L’ultima ricetta pubblicata era di una cheesecake e, indovinate un po’, torno con un’altra torta dello stesso tipo… Beh in realtà quella era senza cottura, mentre questa è la classica N.Y. cheesecake che prevede invece un passaggio in forno.

E’ la prima volta che la preparo ma sono andata a colpo sicuro utilizzando la ricetta di California Bakery che, seguita alla lettera, ha prodotto un ottimo risultato. Tanto che prevedo già di cucinarne un’altra, magari variando il topping… le possibilità sono infinite! (Continua…)

 

Ed eccola qua la mia grande soddisfazione delle ultime settimane!

Non è meravigliosa questa cheesecake ??? E’ da questa ricetta che avevo avanzato i frutti di bosco utilizzati poi per preparare la torta con lo yogurt pubblicata sul blog qualche settimana fa.

Come scrivevo in questo post, non sono mai stata appassionata di torte al formaggio ma poi un’amica mi ha chiesto di prepararne un paio per il buffet dei dolci del suo matrimonio e quindi mi sono buttata a capofitto nelle ricette di cheesecake senza cottura!

Ne ho provate diverse ma questa è assolutamente la migliore e l’ho copiata pari pari dal sito Chiarapassion di Enrica.

Ho solo modificato la decorazione, preferendo preparare un coulis di lamponi e guarnendo il tutto con more, mirtilli, ribes e lamponi.

 

…ehm, quale estate?? Qui in Veneto piove da giorni ed è anche fresco (ma di questo non mi lamento affatto!) quindi non ci siamo davvero accorti dell’arrivo della bella stagione…

Ciò nonostante, o forse proprio per questo, io mi ostino a preparare cibi estivi e, approfittando di qualche ora di sole che abbiamo avuto ieri, ho cucinato le zucchine fritte. Per me sono uno dei piatti per eccellenza dell’estate, insieme allo tzatziki e agli involtini di melanzane!

Sono ottime da servire come aperitivo con delle bollicine fresche o come contorno e sono anche relativamente veloci da fare, se si esclude l’essiccamento al sole.

Quindi ecco la “ricetta“: lavare e spuntare tre zucchine e tagliarle a fettine sottili (si può anche usare la mandolina e si otterranno delle chips). Disporle, senza accavallarle, su un vassoio e metterle al sole per una giornata intera, rigirandole ogni tanto. Quando si saranno asciugate, friggerle poche per volta in abbondante olio di semi di arachide, scolarle per bene e condirle con un cucchiaio di aceto di mele e del sale.

Volendo si possono anche aggiungere delle foglioline di menta tritate.