Trucchi e barbatrucchi

Non piangere più con la cipolla

Il rimedio definitivo per non lacrimare quando si taglia la cipolla consiste nel riporla in freezer per 10 minuti prima di procedere allo sminuzzamento. Rimedio imparato dal film "La versione di Barney" e testato apposta per voi!


Leggi tutti i barbatrucchi

Amici

Ricette di cucina

Ricette a quadretti Akkiappato da Akkiapparicette

ricette di cucina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Trovato leggendo mesi fa questo post di Claudia, Il Giardino delle Esperidi non tradisce il suo essere enoteca con cucina. La lista dei vini è infatti molto varia e completa e i piatti, pur non essendoci grandissima scelta, sono curati e in linea coi prezzi proposti (un pelo più cari rispetto alla media di Bardolino ma decisamente non si tratta di un locale acchiappaturisti).

Noi ci siamo seduti all’interno perchè pioveva e ne siamo stati felici perchè abbiamo così potuto cogliere la vera natura di questo locale. L’atmosfera è molto romantica e l’ambiente curato senza essere pretenzioso; lo staff, tutto al femminile, è estremamente gentile e professionale.

Ho apprezzato il fatto che ci fosse un solo turno per la cena perchè spesso, nei luoghi turistici, ti ingozzano per liberare quanto prima il tavolo. Il Giardino delle Esperidi ti dà invece il tempo di gustare il suo vino ed i suoi piatti; direi che si tratta di un’enoteca da meditazione! (Continua…)

(ph instagram)

Essendo originaria del Sud Italia non potevo esimermi neanche quest’anno dalla consueta frittura del 15 agosto! Diciamo che mi è andata meglio, a livello di temperature, rispetto all’anno scorso che ho preparato questi involtini di melanzane e per poco non ci lasciavo le penne con 40 gradi all’ombra…

Stavolta ho cucinato la mia prima parmigiana di melanzane che, per chiunque abbia le mie stesse origini, è il piatto tipico delle feste estive in famiglia… e qualcuno se le porta anche al mare!

Come primo esperimento direi che non è andato affatto male, anche se probabilmente non si tratta della ricetta originale perchè, francamente, le uova nella salsa di pomodoro non le avevo proprio mai sentite! (Continua…)

Anche quando il caldo è insopportabile, tanto da togliere il fiato, non riesco a rinunciare ad un dolcetto che completi il pasto o che mi attenda la mattina a colazione. D’estate poi, con tutta la meravigliosa frutta che si ha a disposizione, come si fa a non cucinare torte alla frutta??

Questa è una versione diversa dalla classica crostata poichè nella pastafrolla c’è anche della farina di mandorle e le albicocche vengono caramellate per poi guarnire, insieme a mandorle a lamelle, la crema pasticcera da forno.

La ricetta è un pochino laboriosa ma vale la pena di faticare un po’ e poi gustarsi il risultato! (Continua…)

Il trifle è un dolce al cucchiaio tipico della tradizione inglese, composto da strati di pan di spagna alternati a strati di crema pasticcera e guarnito con frutta e panna montata.

Il mio è un finto trifle perchè ho utilizzato biscotti secchi, crema al mascarpone e mousse al cioccolato al posto degli ingredienti classici. Così il procedimento è molto più veloce ma il risultato altrettanto goloso! (Continua…)

Torno a pubblicare un post dopo qualche settimana di assenza, causa dieci giorni al mare nella mia Puglia e zero voglia di mettermi a cucinare qualunque cosa (sono andata avanti ad insalate, caprese e frutta!). A volte sento davvero la necessità di interrompere il solito trantran di ricette da sperimentare per poi sentire di nuovo la voglia impellente di prepare qualcosa di nuovo. E allora succede che mi chiudo in cucina per un pomeriggio intero a montare, spadellare, infornare e… mangiare! (Continua…)

Dopo la ricetta della scorsa settimana, ecco un altro dolcetto a base di ciliegie! Che ci posso fare, è uno dei mie frutti preferiti e qui in Veneto se ne trovano di buonissime: mai sentito parlare delle ciliegie di Marostica??

Quindi, prima di finire i 5 kg acquistati direttamente dal contadino sotto il suo albero, ho sperimentato queste crostatine con frolla di farro e ripieno di ciliegie caramellate.

La ricetta è di Pane&burro, io ho solo modificato la farina, utilizzandone una integrale di farro che avevo in dispensa dal Mercato del pane di Bressanone. (Continua…)

Queste focaccine per me sono curiose perchè davvero non avrei mai pensato di metterci dentro dello yogurt greco!

In effetti lo yogurt si usa per dare sofficità ai dolci, per marinare le carni o preparare delle salsine ma, onestamente, non mi sarebbe mai venuto in mente di utilizzarlo per questa ricetta.

Tra l’altro lo yogurt greco è anche abbastanza acidino e molto grasso ma risulta comunque perfetto per le focaccine in questione (la ricetta è tratta dalla rivista Le ricette di Chiara). (Continua…)

Con l’arrivo delle ciliegie è ufficiale: siamo in estate senza essere passati per la primavera!

D’ora in poi sarà sempre più difficile accendere il forno causa caldo, quindi meglio approfittare ora per preparare dolci che richiedono una cottura di questo tipo (ma poi chi ci crede? Io accendo il forno anche a ferragosto…).

Questa torta volevo provarla da un paio d’anni ma la stagione delle ciliegie è breve e l’anno scorso ho preferito sperimentare un plumcake leggero.

Stavolta invece, pur avendo una lunga to do list di dolcetti  a base del mio frutto preferito, ho cominciato dalla crostata in questione! Mi incuriosiva perchè prevede un ripieno con crema frangipane, che è la stessa utilizzata per la galette des rois.

Io non impazzisco per le mandorle però il risultato mi ha comunque convinta ed eccolo qui! (Continua…)

Dopo un paio di esperimenti con la pasta fillo che non mi hanno pienamente convinto (un tiropita con la feta greca ed un dolce con la ricotta fin troppo ripieno), ecco finalmente una ricetta da pubblicare!

Sarà che è di una estrema facilità da preparare, sarà che più o meno qualunque cosa fritta è buona, fatto sta che questi fagottini al formaggio sono un’idea veloce, ma un po’ diversa dal solito, per accompagnare una birretta fresca o un calice di vino bianco ad ora aperitivo. (Continua…)

Ultimamente ho scoperto di avere una passione per la frutta secca, in particolare per i mirtilli rossi!

Fatto sta che ne ho comprate quantità industriali quindi, dopo aver sperimentato questi biscotti natalizi che ho regalato agli amici e le ciambelle di carnevale, ecco dei cookies degni della migliore tradizione americana ma con una nota un po’ particolare (i mirtilli, appunto, ed il cioccolato bianco!).

(Continua…)