Trucchi e barbatrucchi

Conservare le patate

Le patate vanno conservare in un ambiente fresco, asciutto e buio: in questo modo si rallenta la formazione dei germogli. Inoltre la luce  facilita la formazione della clorofilla e la patata assume un colore verde, diventando dannosa per la salute. Si possono conservare per due o tre settimane se la temperatura è di 10-15 °C, per alcuni mesi se non supera i 7 °C. Evitate di tenerle in frigorifero: il freddo trasforma parte dell'amido in zucchero che dà un sapore sgradevole e causa un annerimento


Leggi tutti i barbatrucchi

Amici

Ricette di cucina

Ricette a quadretti Akkiappato da Akkiapparicette

ricette di cucina

Il Giardino delle Esperidi: enoteca da meditazione

In: Buoni posti|Posti buoni e posti cattivi by , 28 Ago 2013 Invia questo post This page as PDFStampa questo post

il giardino delle esperidi

Mappa


Recapiti

Via Mameli 1

37011 Bardolino (VR)

tel 045 6210477


Prezzo medio

35 euro


Il nostro voto

cibo
ambiente
servizio
costo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Trovato leggendo mesi fa questo post di Claudia, Il Giardino delle Esperidi non tradisce il suo essere enoteca con cucina. La lista dei vini è infatti molto varia e completa e i piatti, pur non essendoci grandissima scelta, sono curati e in linea coi prezzi proposti (un pelo più cari rispetto alla media di Bardolino ma decisamente non si tratta di un locale acchiappaturisti).

Noi ci siamo seduti all’interno perchè pioveva e ne siamo stati felici perchè abbiamo così potuto cogliere la vera natura di questo locale. L’atmosfera è molto romantica e l’ambiente curato senza essere pretenzioso; lo staff, tutto al femminile, è estremamente gentile e professionale.

Ho apprezzato il fatto che ci fosse un solo turno per la cena perchè spesso, nei luoghi turistici, ti ingozzano per liberare quanto prima il tavolo. Il Giardino delle Esperidi ti dà invece il tempo di gustare il suo vino ed i suoi piatti; direi che si tratta di un’enoteca da meditazione!
Noi abbiamo provato la parmigiana di tartufo e la mozzarella di bufala avvolta nel prosciutto crudo in crosta di pane come antipasti; abbiamo proseguito con paccheri farciti con pesce di lago e verdurine di stagione e spaghetti alla chitarra con pesto di erbe aromatiche e fagiolini; infine una mousse al caffè d’orzo con biscottini.
Tutto ottimo e accompagnato da un classico Bardolino Chiaretto e da un Recioto. Alla fine abbiamo anche potuto portare a casa il vino avanzato, usanza ancora troppo poco diffusa in Italia ma assolutamente apprezzata.
Sicuramente un posto in cui tornare, consigliato soprattutto per coppie in vena di romanticismo.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed per i commenti di questo post. TrackBack URL

Leave a comment




Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar