Trucchi e barbatrucchi

Rendere più digeribile l’aglio

Per rendere più digeribile l'aglio è sufficiente togliergli l'anima, ossia il germoglio verde che si trova all’interno. Dopo avere mangiato l'aglio, per ripulire l'alito occorre masticare una foglia di menta o di salvia o un chicco di caffè.


Leggi tutti i barbatrucchi

Amici

Ricette di cucina

Ricette a quadretti Akkiappato da Akkiapparicette

ricette di cucina

Crocchette piselli e ricotta

In: Da mangiare con le mani by , 12 Lug 2012 Invia questo post This page as PDFStampa questo post

crocchette piselli e ricotta

Arrivo un po’ fuori tempo massimo con questa ricetta, dato che il mese ideale per i piselli è giugno, ma devo confessare che questo piatto l’ho preparato ancora settimane fa! Mi rendo anche conto che tra Minosse, Caronte e chissà chi altro, non c’è proprio il clima ideale per mettersi ai fornelli a friggere, però potete sempre conservare la ricetta per la prossima stagione! Io ho utilizzato i bisi di Baone che vengono coltivati sui Colli Euganei, in provincia di Padova, e ai quali viene dedicata da 14 anni una ottima sagra che consiglio vivamente a tutti. Così, dopo aver preparato risi e bisi, piselli con pancetta e cipolla, ho utilizzato gli ultimi avanzi per queste crocchette!

N. porzioni: 4

Tempo: 40 min

Ingredienti

  • 200 gr piselli sgranati
  • 300 gr ricotta
  • 1/2 cipolla
  • 3 uova
  • 50 gr parmigiano grattugiato
  • 100 gr pangrattato
  • sale, pepe, olio evo
  • olio di semi di arachide per friggere

Istruzioni

  1. Far soffriggere la cipolla in due cucchiai di olio quindi unirvi i piselli e farli cuocere, aggiungendo un po’ di acqua, sale e pepe, finchè diventeranno teneri (circa 10 minuti).
  2. Trasferire i piselli nel mixer, aggiungere la ricotta e frullare fino ad ottenere una crema omogenea.
  3. Mettere il composto in una ciotola e unirvi il parmigiano, i tuorli (tenendo da parte gli albumi) e quasi tutto il pangrattato; amalgare gli ingredienti e formare le crocchette con le mani.
  4. Immergere velocemente le crocchette negli albumi sbattuti, quindi passarle nel pangrattato avanzato e friggere in abbondante olio finchè risulteranno dorate (giratele con l’aiuto di una pinza in modo che la doratura sia uniforme).
  5. Scolare e asciugare su carta assorbente e salare.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed per i commenti di questo post. TrackBack URL

Leave a comment




Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar