Trucchi e barbatrucchi

Conservare il lievito di birra

Per meglio conservare il lievito di birra nel frigorifero (spesso ammuffisce anche prima della data di scadenza) basta avvolgerlo nella pellicola.


Leggi tutti i barbatrucchi

Amici

Ricette di cucina

Ricette a quadretti Akkiappato da Akkiapparicette

ricette di cucina

Crocchette di verdure con panatura alle mandorle

In: Contorni|Da mangiare con le mani|Ricette by , 13 Mag 2013 Invia questo post This page as PDFStampa questo post

crocchette verdure

Approfittando delle temperature non ancora estive, ho deciso di sperimentare queste golose crocchette di verdure con una stuzzicante panatura di mandorle (cosa che avevo già provato con il pollo qui).

Rispetto alla ricetta originaria, io ho aggiunto una carota solitaria che si sentiva abbandonata in frigo e direi che, a seconda degli avanzi che avete sotto mano, potete sbizzarrirvi in combinazioni infinte!

N. porzioni: 4

Tempo: 90 min

Ingredienti

  • 2 patate medie
  • 2 zucchine piccole
  • 1 carota
  • 1 porro
  • 2 uova
  • 50 gr parmigiano grattugiato
  • 50 gr farina di mandorle
  • 3 cucchiai pangrattato
  • sale
  • pepe
  • olio di semi di arachide

Istruzioni

  1. Immergere le patate in acqua fredda e lessarle per 25 minuti o finchè non risulteranno morbide. Lasciar raffreddare.
  2. Mondare il porro e tritarlo; tagliare le zucchine e la carota a dadini e rosolare il tutto in una padella con un filo d’olio.
  3. Aggiungere alle verdure un bicchiere d’acqua, coprire con un coperchio e far cuocere a fiamma bassa per 15 minuti. Lasciar raffreddare.
  4. Pelare le patate lesse e schiacciarle con la forchetta in una ciotola; unirvi le verdure stufate, le uova, il parmigiano ed un cucchiaio di pangrattato.
  5. Aggiustare di sale e pepe ed amalgare il tutto con le mani, fino ad ottenere un composto omogeneo.
  6. Mettere a riposare in frigo per almeno 30 minuti.
  7. Preparare la panatura mescolando il pangrattato rimasto con la farina di mandorle.
  8. Riprendere il composto e formare delle palline della dimensione di una noce (con le mani leggermente bagnate), quindi passarle nella panatura e disporle su un piatto. Formare così tutte le crocchette.
  9. Scaldare abbondante olio in un tegame e friggere a fuoco alto le crocchette poche per volta, rigirandole fino a che siano dorate su tutti i lati.
  10. Scolare e far asciugare su carta assorbente.
  11. Servire tiepide o fredde.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed per i commenti di questo post. TrackBack URL

Leave a comment




Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar