Trucchi e barbatrucchi

Rifilare la pastafrolla

Il trucco migliore per rifilare la pasta in eccesso quando si fa una torta, è passare il mattarello sopra i bordi della tortiera. Risultato garantito!


Leggi tutti i barbatrucchi

Amici

Ricette di cucina

Ricette a quadretti Akkiappato da Akkiapparicette

ricette di cucina

Come conservare le patate?

In: Cucina analitica by , 26 Nov 2011 Invia questo post This page as PDFStampa questo post

I mangiatori di Patate (V. Van Gogh)

I mangiatori di patate (V. Van Gogh)

Le patate, se conservate nel modo opportuno, possono durare diverse settimane o addirittura mesi dopo l’acquisto.

Il luogo ideale per la conservazione deve essere fresco e asciutto e soprattutto al buio. La luce tende infatti a fare germogliare le patate e questo eleva di parecchio il livello di solanina, che conferisce un gusto amarissimo alla patata e che, normalmente,è presente nel tubero in quantitativi insignificanti. La solanina espone il consumatore a reale rischio di disturbi come vomito, dispnea, emorragie, specie alla retina, polso frequente e in qualche caso enterite.

Nel caso opposto è da evitare anche la conservazione in frigorifero, perchè il freddo eccessivo aumenta la quantità di zuccheri contenuti nella patata, conferendole un sapore poco gradevole.

Come fare?

Ora che vi ho spaventato a sufficienza, occorre trovare un luogo che permetta di garantire una corretta conservazione.

Cercando nella rete ho trovato una borsa che, secondo il venditore garantisce di conservare le patate al buio e permette la traspirazione. Questa borsa è venduta da ebay uk, ma cercando potete trovarla presso altri venditori.

Per gli amanti del fai da te un sito di Wayne Murray, un pensionato americano, fornisce delle istruzioni dettagliate per costruirsi una perfetta cassetta porta patate da autentico colono americano.

La soluzione moderna e fai da te, che sto sperimentando personalmente, è quella di procurarsi una scatola di plastica che non faccia passare la luce. Ikea ha messo recentemente in commercio una variante nera di alcuni diffusissimi contenitori trasparenti.
Procuratevi il contenitore della dimensione che vi risulta più adatta (secondo lo spazio che avete a disposizione e la quantità di patate che volete conservare. Munitevi di un trapano con una punta piccola (3-4 mm) e praticate una serie di fori sul fondo e sui lati del contenitore. I fori devono essere parecchi, per garantire una buona aerazione. Evitate di fare fori troppo grossi perchè potrebbero fare entrare una quantità eccessiva di luce.

Tutti questi contenitori risolvono il problema della luce e parzialmente quello della temperatura. Vi consiglio di posizionare questo contenitore in un luogo fresco e poco riscaldato, soprattutto d’inverno. Gli ambienti di servizio (garage cantina, ripostiglio e lavanderia) sono i luoghi ideali.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed per i commenti di questo post. TrackBack URL

Leave a comment




Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar