Trucchi e barbatrucchi

Come capire se l’olio è a temperatura giusta

Dovete friggere ma non sapete se l'olio è abbastanza caldo? Basta immergere uno stecchino nell'olio e, se tutto intorno si formano delle bollicine, procedete con la frittura.


Leggi tutti i barbatrucchi

Amici

Ricette di cucina

Ricette a quadretti Akkiappato da Akkiapparicette

ricette di cucina

Che differenza c’è fra omelette e frittata?

In: Cucina analitica by , 22 Mar 2011 Invia questo post This page as PDFStampa questo post

omelette

Molto spesso la frittata e l’omelette vengono confuse, mentre tra le due pietanze esistono delle sostanziali differenze.

L’omelette, di origine francese, è composta di sole uova e gli ingredienti del ripieno vengono aggiunti verso la fine della cottura. Viene cotta da un solo lato e viene chiusa su se stessa o sul ripieno. Come dicono i francesi, deve restare un po’ baveuse all’interno, ossia le uove devono risultare rapprese ma non cotte del tutto.

Nella frittata gli ingredienti vengono mescolati con cura insieme all’uovo e la cottura deve avvenire su entrambi i lati.
Di tradizione italiana è la frittata di cipolle, piatto povero per eccellenza, spesso consumato come companatico dai braccianti e dagli operai nei decenni passati

(2) commenti »

  1. Custom avatar

    Commento by gù
    24 marzo 2011

    è vero! grazie per la puntualizzazione!

  2. Default avatar

    Commento by Gianna
    24 aprile 2015

    Grazie, ricordo i viaggi in nave con papa.il nostro pranzo al sacco era Pane e omelette ( noi la chiamavamo frittata .Si rompevano delicatamente le uova si mettevano in padella con olio exv d’oliva caldo e quando la base si dorava si cospargeva la superfice ancora morbida di formaggio fresco pecorino o vaccino. Appena il formaggio si ammorbidiva l’omelette veniva piegata su se stessa imprigionando il ripieno.Si spegneva il fuoco e si copriva la padella x qualche minuto (allora nella casa del nonno in Campania si cucinava ancora col fuoco a legna sulle fornacelle) Che emozione sento ancora il profumo che si sprigionava in quella cucina con la parete dei fornelli annerita dal fumo e le piastrelle di colore giallo verde e azzurro

RSS feed per i commenti di questo post. TrackBack URL

Leave a comment




Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar Custom avatar